domenica 9 ottobre 2011

La pizza made in Japan

Io non ho alcun preconcetto nei confronti della pizza.
Non sono di quelli che si lamentano se è troppo sottile, troppo grossa, troppo cruda, troppo cotta.
Solo una volta non ho finito la mia pizza in pizzeria. Eravamo in Italia, il pizzaiolo doveva essere ammalato e successe una cosa di questo genere.
"Vorrei una 4 stagioni."
"Non ce l'abbiamo."
"Allora una vegetariana."
"Non ce l'abbiamo."
"E allora cosa avete?"
"Abbiamo margherita, poi..............................................."
"Poi?"
"Margherita."
"E vada per la margherita."
Arrivò la margherita, ma era visibilmente una pizza decongelata del supermercato. Ma a me piacciono anche le pizze surgelate, solo che i camerieri in emergenza dovevano essere particolarmente negati in cucina. Ecco, credo di essere giustificato se dico che ne ho lasciato la metà.
Quindi perché non dovrei mangiare le gustosissime pizze di Pizza Hut o Pizza-La?
Ecco la mia, una Half and Half, di cui metà vegetariana e metà con i funghi porcini. Servita con l'immancabile salsa piccante.


Di solito è tonda, questa volta stranamente è quadrata. Forse perché è di grandezza L e se non fosse quadrata non ci starebbe nel cartone.
Per conoscenza, il prezzo è 3400 yen, con lo sconto di 600 yen perché avevamo il coupon.

1 commento:

  1. Anch'io mangio tranquillamente tutti i tipi di pizza che mi capitano a tiro. E ti dirò, sò buone!! Ben vengano quindi Pizza-hut, Pizza-la, Chicago Pizza e compagnia! :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...