lunedì 18 luglio 2011

Dolce di tapioca 2 - La vendetta

Secondo tentativo di preparare il dolce di palline di tapioca dopo aver appurato che la tapioca decongelata fa cagare. Doveva essere chiaro dall'inizio essendo la manioca una patata, e come tale non adatta a essere surgelata. Ma stavolta non mi frega.
Ingredienti
150 grammi di palline tapioca
1 lattina da 400 ml di latte di cocco
Zucchero
Latte 400 ml
Eventualmente un pezzo di mango

Come detto prima stavolta cambio strategia, e invece di surgelare il prodotto finito surgelo solo il latte, mentre cuocerò la tapioca a parte di volta in volta.
Dunque di questi 150 grammi di tapioca ne cuociamo solo 1/4, che nel mio caso corrispondevano a circa 50ml. Si versano a pioggia in acqua già bollente.
Nel frattempo prepariamo il latte e apriamo la scatola di latte di cocco. Voi usate l'apertura a strappo, noi moderni invece utilizziamo questo accessorio d'avanguardia: si chiama apriscatole.
Iniziamo a buttare via i resti ancora congelati del fallimento precedente...
e prepariamo 4 porzioni contenenti ciascuna 100ml di latte, 100ml di latte di cocco e mezzo cucchiaio di zucchero. Tre di queste porzioni saranno surgelate così come sono, nella speranza che il congelamento non alteri le loro proprietà organolettiche.
Dopo 15 minuti (le palline che ho usato io erano piccole) le palline sono diventate un po' trasparenti. Viene voglia di lasciarle ancora al fuoco perché si intravede una parte al centro della pallina non trasparente, ma in realtà sono pronte e se si tolgono adesso non si attaccano neppure tanto. Quindi si scolano e si lavano sotto acqua fresca, e si versano nella porzione di latte rimanente.
Poi si possono aggiungere dei pezzetti di mango, io ho esagerato.
Dopo una rinfrescata in frigo è pronto.

2 commenti:

  1. oh !!!!


    non mangi piu ???

    RispondiElimina
  2. Torno presto. A proposito, anche il latte di cocco decongelato faceva schifo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...