domenica 17 luglio 2011

Biscottone veloce

Dormire con l'aria condizionata mi ha fatto prendere il raffreddore e non ho voglia di uscire a comprarmi i gelatini. Per sopperire alla mancanza di dolci ho improvvisato questi biscotti con gli avanzi che ho trovato in frigo:

  • 3 cubetti di burro da 8 grammi scaduti il 9 luglio (gli stessi dell'antipasto toscano, che giacevano nel fondo del frigorifero da tempo immemorabile)
  • la farina scaduta a settembre 2010
  • due piccole uova fresche
  • zucchero

Prima frullo insieme le uova intere, il burro e 2 cucchiai di zucchero, poi aggiungo la farina continuando a frullare fino a quando il frullatore non comincia a faticare un po'
A questo punto bisognerebbe stendere la pasta, ritagliare le formine etc. ma la pasta è troppo liquida per fare questo, quindi decido di versarla su una teglia oliata e spargerla il più possibile per farla diventare un unico grande biscotto.
Lo spessore deve essere il più uniforme possibile a meno che non vogliamo assaporare il biscotto con diversi gradi di cottura. Poi si sbatte nel forno, diciamo a 180 gradi e si aspetta fino a quando non si sente un buon profumo.
Quando il biscotto è bello dorato è pronto.
Perfettamente riuscito, era buono come l'analogo biscotto de la Vie de france :-p

2 commenti:

  1. "...e si aspetta fino a quando non si sente un buon profumo."
    E' sempre il metodo migliore!!! :D

    RispondiElimina
  2. Anche perche' ho dimenticato quanto e' rimasto in forno...20 o 30 minuti, credo! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...