sabato 18 giugno 2011

Samgyetang

Era un po' che non mi mettevo a cucinare causa troppo lavoro, ma oggi mi sono preso la briga di fare il Samgyetang.

Ingredienti:
un pollo
6-7 spicchi d'aglio
ginseng
2 giuggiole
una manciata di riso glutinoso

Il ginseng e le giuggiole si trovano in set dai coreani in questa fantastica confezione.
E' tutto secco, quindi bisogna metterlo a mollo per un paio d'ore.
Mi accorgo che le radici di ginseng hanno della terra attaccata, provo a pulirle ma non ci riesco. Provo a tagliare la parte sporca con le forbici per potare ma le radici sono cosi' legnose che è tutto inutile. E allora raschio quello che posso e poi le uso così come sono.
Anche il riso va messo a mollo per un'oretta.
Il pollo va bollito una prima volta da solo
poi quando fa la schiuma va buttato via tutto il brodo e sciacquato in acqua corrente. Pare che il primo brodo non sia buono, e questa è una regola che vale anche per il brodo dei ramen.

Siccome non ho voglia di aspettare i tempi della ricetta, dopo 10 minuti farcisco il pollo con il riso e il ginseng/giuggiole, ancora durissimi, fiducioso che la cottura in pentola a pressione (che sostituisce le 3-4 ore in pentola normale) ammorbidiranno abbastanza gli ingredienti.
Lo spazio dentro il culo del pollo finisce presto, e così metto gli ingredienti restanti, compreso l'aglio che ho sostituito con una testa d'aglio cinese, quello senza spicchi, nella pentola accanto al pollo a mo' di corredo funebre.
Ora ha appena iniziato a fischiare la pentola a pressione e credo che spegnerò il fuoco tra un'ora.

***
All'apertura della tomba, il corpo si presentava così
Diciamo che non era proprio uguale a quello del ristorante, quindi questa è la penultima volta che lo faccio perché ho ancora un set di ginseng e giuggiole.

2 commenti:

  1. No! Noooo! L'ho mangiato qualche giorno fa nella sua versione in busta già pronto, tipo il cotechino, per intenderci, da riscaldare a bagnomaria o al microonde. Non era male, ma alla fine è un lesso con delle radici e del riso....

    RispondiElimina
  2. L'aspetto non è dei più invitanti :P

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...