domenica 18 settembre 2011

Koujirou 526 ramen

Attratto dalla pubblicità in una rivista mi sono recato da solo a mangiare questi ramen.
Sulla macchinetta distributrice di biglietti è affisso un cartello che dice: Si consiglia di prendere la porzione piccola perché equivale a una normale. Sul banco ci sono scodelle normali e altre enormi, siccome è già tardi e non vorrei avere gli incubi stanotte prendo la porzione piccola con aggiunta di un uovo sodo. Si può scegliere un condimento a piacere tra aglio, aggiunta di verdura e altri che non ricordo.
Dopo che ordino, il tizio seduto a fianco mi chiede se mi piacciono i ramen. No, sono venuto qui a mangiare ramen perché sono masochista e comunque si potrebbe fare i cazzi suoi.
Arrivano i ramen. decorati da una montagna di cavolo e germogli di soia che nasconde gli altri ingredienti. Scavando si trova la carne, non a fette come al solito, ma a pezzi grossi. Me ne mangerei a quintali di questa carne. L'uovo invece è uno dei peggiori che si possano trovare dentro i ramen. I noodles sono grossi quasi come udon e sono trooooppo buoni.
La squisitezza della carne e dei noodles contrasta con la nullità del cavolo e dei germogli di soia, ma il voto complessivo è 8.

2 commenti:

  1. Maledette kyabetsu!
    Comunque dei ramen con la carne a tocchi e non a fettine è tipo uno dei miei sogni proibiti.

    RispondiElimina
  2. Sarei disposto a commetter svariati atti illeciti pur di poter atterrare su quella ciotola.....

    Alberto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...