martedì 12 aprile 2011

Ippachiya ramen (壱八家)

Dovendo andare da un recruiter, mi sono ritrovato allo Sky Building della stazione di Yokohama. E siccome la mia dolce metà non potrebbe vivere al di fuori del Giappone perché, dice, non potrebbe fare a meno dei ramen, ma quando propongo di mangiarli rompe sempre le scatole perché fanno male e non sono "healthy", ho cercato un ristorante di ramen nelle vicinanze e su internet ho trovato questo che sta al decimo piano dello stesso edificio.
Arrivato in loco mi accorgo che in quel locale ci ero già entrato e non mi era parso un granché. La prima volta c'era pure la fila per entrare, cosicché rinunciai in favore del vicino ristorante indiano.
Questa volta ho deciso di entrare. Si tratta dei soliti Yokohama Iekei ramen, e questa volta mi sono preso un negi-ramen (ramen con cipollotti) con l'aggiunta di mezzo uovo (mezzo era già presente "di serie"). Ricordavo vagamente che la prima volta, scegliendo la zuppa con impostazioni normali, mi era sembrata un po' insipida, una specie di brodino leggero. Molto diversa da quella per esempio di Matsunamiya. Chiedo a una cameriera se si puo' usare il coupon di Gurunabi per avere 100 yen di sconto, ma quella è cinese e non capisce un cazzo finché non lo tiro fuori e glielo mostro, il coupon.  Poi finalmente capisce e mi restituisce i soldi del buono sconto e così il tutto viene a costare 750 yen. Memore dell'errore dell'ultima volta, oggi ho scelto la zuppa saporita, ma normalmente grassa. E invece porca puttana sono un cretino, perché all'assaggio mi sono accorto immediatamente che il problema della volta precedente era proprio la zuppa poco grassa, mentre ora la zuppa ha un sapore un po' troppo insistente. Sarà per la prossima volta, intanto me la gusto così. I noodles sono abbastanza grossi e corposi, io li prendo sempre "katame", cioè al dente, il chashu è un po' fine ma non male, ed è interessante mangiare i noodles avvinghiati alle cipolle tagliate. Non male, ma per esprimere un giudizio definitivo devo provare l'ultima regolazione possibile, con la zuppa grassa, sipidità normale e noodles al dente.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...